Indietro

ⓘ Toubia Boutros El Khazen. Toubia El Khazen è stato arcieparca di Cipro e patriarca della Chiesa maronita con il nome di Toubia I Boutros. ..



                                     

ⓘ Toubia Boutros El Khazen

Toubia El Khazen è stato arcieparca di Cipro e patriarca della Chiesa maronita con il nome di Toubia I Boutros.

                                     

1. Biografia

Toubia El Khazen apparteneva ad una delle famiglie più importanti della Nazione maronita, che allepoca governava il distretto di Kisrawan in Libano. Entrò nellOrdine Libanese Maronita e nel 1730 fu consacrato dallo zio Youssef Boutros Dergham El Khazen vescovo titolare di Banyas Cesarea di Filippo. Quando suo zio divenne patriarca nel 1733, Toubia fu nominato amministratore della sede patriarcale di Qannubin e arcivescovo titolare di Nablus. Partecipò al sinodo maronita del 1736 e gli atti lo menzionano come arcieparca di Cipro.

Alla morte di Youssef Dergham nel 1742, dopo il rifiuto iniziale di Semaan Awwad, il sinodo patriarcale si divise in due fazioni, ognuna delle quali elesse un proprio patriarca, Elias Mohasseb vescovo di Arca e Toubia El Khazen arcivescovo di Nablus. La Santa Sede intervenne annullando le due elezioni ed imponendo ex auctoritate Semaan Awwad come nuovo patriarca.

Alla morte di Awwad, il sinodo elettorale, riunito il 28 febbraio 1756 nel monastero San Giuseppe presso Antoura nel Kisrawan, chiamò a succedere al patriarca defunto Toubia El Khazen, che assunse il nome di Toubia Boutros. Fu il primo patriarca maronita con questo nome. La sua elezione fu confermata da papa Benedetto XIV nel concistoro del 27 marzo 1757.

Il nuovo patriarca pose la sua residenza nel Kisrawan, in particolare nel monastero di Mar Rouhana.

Durante il suo patriarcato, Toubia El Khazen ha dovuto affrontare tre questioni principali: lattuazione del sinodo del 1736, il caso della religiosa, mistica e visionaria Hindiyya al-Ujaimi ed i problemi allinterno dellOrdine Libanese Maronita. Per lattuazione del sinodo del 1736 ha convocato il 25 agosto 1756 un nuovo sinodo senza grandi risultati, e ancora un altro nel 1762, che stabilì le diocesi maronite in numero di quindici invece delle otto stabilite nel 1736. Sul caso di Hindiyya assunse una posizione neutrale, che comunque consentì alla religiosa di accrescere la sua influenza durante il suo patriarcato: in due occasioni papa Clemente XIII accordò delle indulgenze alla mistica e allordine da lei fondato, la congregazione del Sacro Cuore. La disputa nellOrdine Libanese Maronita fu risolta solamente sotto il suo successore Youssef Boutros Estephan, quando nel 1770 esso fu diviso in due rami, dando origine allOrdine Maronita Mariamita.

Toubia El Khazen morì il 29 maggio 1766.

Dizionario

Traduzione
Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →