Indietro

ⓘ Youhanna Boutros Helou. Youhanna Helou è stato eparca titolare di San Giovanni dAcri e patriarca della Chiesa maronita con il nome di Youhanna XI Boutros. Nei d ..



Youhanna Boutros Helou
                                     

ⓘ Youhanna Boutros Helou

Youhanna Helou è stato eparca titolare di San Giovanni dAcri e patriarca della Chiesa maronita con il nome di Youhanna XI Boutros. Nei documenti latini è chiamato Dolce o Dolci, traduzione del cognome El Helou.

                                     

1. Biografia

Youhanna Helou nacque nel villaggio di Ghosta, nel distretto di Kisrawan in Libano. Nel 1786 fu consacrato eparca titolare di San Giovanni dAcri dal patriarca Youssef Estephan, di cui fu vescovo ausiliare.

Il 24 settembre 1808 il patriarca Youssef Boutros Tyan annunciò le proprie dimissioni, che furono accolte dalla Santa Sede il 19 novembre successivo. Nel mese di giugno 1809 il sinodo dei vescovi maroniti si riunì ed elesse l8 giugno nuovo patriarca Youhanna Helou, che assunse il nome di Youhanna Boutros. Pio VII era in quel momento prigioniero dei francesi a Savona e venne informato da Propaganda Fide della correttezza e della legittimità dellelezione di Helou. Tramite un breve del 25 gennaio 1810, il papa confermò lelezione del nuovo patriarca, in attesa di espletare le formalità richieste secondo le consuetudini. Ritornato a Roma, nel concistoro del 19 dicembre 1814 confermò ufficialmente lelezione di Youhanna Helou con la consegna del pallio.

Il patriarca pose la sua residenza nel monastero di Santa Maria di Qannubin, nella valle di Qadisha, antica residenza patriarcale, che restaurò dopo anni di abbandono. Inoltre trasformò in seminari due conventi: quello di San Marone di Kfarhaye nel distretto di Batrun e quello di San Marone di Roumieh nel distretto di Metn.

Il 1º novembre 1816 Pio VII scrisse a Youhanna Helou il breve In communi, accompagnato da due decreti di Propaganda Fide, per richiamare lattenzione della Chiesa maronita su due punti della riforma intrapresa dal sinodo del Monte Libano del 1736 che finora erano stati disattesi: ossia la fine dei monasteri doppi, dove religiosi e religiose abitavano assieme intollerabilem abusum simultaneae cohabitationis sub eodem tecto monachorum et monialium; e lobbligo di residenza per i vescovi quosdam Maronitarum Episcopos extra fines suarum dioecesum residere. Ed ordinò al patriarca di convocare un sinodo per risolvere definitivamente queste due questioni ancora in sospeso.

Il sinodo si svolse nel monastero Nostra Signora di Louiaze Loaisah alla presenza del delegato apostolico Aloisio Gandolfi il 13 e 14 aprile 1818. Gli atti del sinodo furono sottoposti a Propaganda Fide per la loro approvazione. Questa apportò alcune modifiche con il decreto Cum per litteras del 15 marzo 1819; la documentazione fu infine approvata da Pio VII con il breve Quod de constanti del 25 maggio successivo. Tuttavia la definitiva applicazione dei canoni di questo sinodo fu opera del successore di Helou, Youssef Boutros Hobaish.

Il patriarca morì il 12 maggio 1823 nel monastero di Qannubin, dove venne sepolto.

                                     

2. Fonti

  • FR Pierre Dib, v. Maronite Eglise, in Dictionnaire de Théologie Catholique, Tome Dixième, première partie, Paris 1928, coll. 101-103
  • EN Nota biografica sul sito www.kobayat.org
  • EN David Cheney, Youhanna Boutros Helou, su Catholic-Hierarchy.org.
  • FR K. Rizk, Helou Jean El-, in Dictionnaire dhistoire et de géographie ecclésiastiques, 23 1990, pp. 958–959

Anche gli utenti hanno cercato:

youhanna boutros helou, religiosi libanesi. youhanna boutros helou,

...

Dizionario

Traduzione
Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →