Indietro

ⓘ Kinnaridae. I Kinnaridae sono insetti di piccole dimensioni con capo piccolo. La regione frontale è percorsa da una sola carena mediana e delimitata ai lati da ..



Kinnaridae
                                     

ⓘ Kinnaridae

I Kinnaridae sono insetti di piccole dimensioni con capo piccolo. La regione frontale è percorsa da una sola carena mediana e delimitata ai lati da un margine carenato. È provvisto di tre ocelli, con i due laterali disposti sotto gli occhi. Le antenne sono piccole, hanno un flagello filiforme e non segmentato e il secondo articolo prossimale ingrossato e breve, generalmente di forma globosa.

Le ali anteriori sono oblunghe, membranose e ripiegate a tetto sulladdome. Il clavo è privo di granulazioni e con nervature che convergono al margine posteriore prima del vertice del clavo; larea costale è priva di nervature trasversali. Le zampe presentano, come in tutti i Fulgoroidei, le coxe allungate. Quelle posteriori hanno una fila di spine allapice del secondo tarsomero delle zampe posteriori.

Laddome è provvisto di sbocchi delle ghiandole ceripare negli urotergiti VI-VIII e in quello delle femmine è ricoperto di placche cerose sugli urotergiti VII-IX.

                                     

1. Biologia e distribuzione

La famiglia è rappresentata da specie tropicali e subtropicali, diffuse principalmente nella regione neotropicale e in quella orientale, con alcune specie presenti anche nel Neartico meridionale e nel Paleartico meridionale. In Europa sono presenti solo due specie nelle Isole Canarie.

La biologia è poco conosciuta. Gli adulti della maggior parte dei Kinnaridae sono stati ritrovati su singole specie ospiti, generalmente Dicotiledoni, più raramente Gymnospermae Ephedraceae o Liliopsida Agavaceae. Gli stadi preimmaginali sono terricoli e si nutrono a spese delle radici.

Anche gli utenti hanno cercato:

kinnaridae, biologi portoghesi. kinnaridae,

...

Dizionario

Traduzione