Indietro

ⓘ Bianca di Navarra, 1177-1229. Bianca Sánchez, Blanca in spagnolo, asturiano, in catalano, in aragonese e in fiammingo, Branca in galiziano, in portoghese, Blank ..



Bianca di Navarra (1177-1229)
                                     

ⓘ Bianca di Navarra (1177-1229)

Bianca Sánchez, Blanca in spagnolo, asturiano, in catalano, in aragonese e in fiammingo, Branca in galiziano, in portoghese, Blanka in basco e in tedesco, Blanche in francese e in inglese, Blanca in latino, è stata una principessa spagnola, fu contessa consorte di Champagne dal 1199 al 1201, poi reggente della contea di Champagne, dal 1201 al 1222 circa ed anche reggente del regno di Navarra dal 1215 circa sino alla sua morte.

                                     

1. Origine

Secondo il Nobiliario de D. Pedro Conde de Barcelos hijo del Rey D. Dionis de Portugal Bianca era figlia del re di Navarra Sancho VI il Saggio e Sancha di Castiglia, figlia del re di León e Castiglia, Alfonso VII e di Berenguela di Barcellona, figlia del conte di Barcellona, Raimondo Berengario III e quindi sorella del principe dAragona e conte di Barcellona Raimondo Berengario IV. Sancho VI di Navarra, ancora secondo il Nobiliario de D. Pedro Conde de Bracelos hijo del Rey D. Dionis de Portugal era figlio del re di Navarra, García IV Ramírez il Restauratore e di Margherita de lAigle?-25 maggio 1141, figlia di Gibert de lAigle e Giuliana di Perche.

                                     

2. Biografia

Bianca è citata nel Nobiliario de D. Pedro Conde de Barcelos hijo del Rey D. Dionis de Portugal, con il fratello, Sancho, il cui unico erede premorì al padre e con le sorelle, Berengaria D. Berenguela Reina d´Ingalterra e Costanza D. Constança que murio en Arouca.

Il 1º gennaio 1199, a Chartres, secondo la Chronica Albrici Monachi Trium Fontium, Bianca, sorella del re di Navarra, Sancho VII Blancham sororis regis Navarreorum sposò il conte di Champagne, Tebaldo III), fratello del defunto conte di Champagne, Enrico II Theobaldus frater "comitis Campaniensis Henrici, il figlio maschio secondogenito del Conte di Champagne conte di Troyes e conte di Meaux e di Brie, Enrico I il Liberale e di Maria di Francia, che, sia secondo il cronista e monaco benedettino inglese, Matteo di Parigi, che secondo la Chronica Albrici Monachi Trium Fontium, Maria era la figlia primogenita di Luigi VII, detto il Giovane, re di Francia, e della duchessa dAquitania e Guascogna e contessa di Poitiers, Eleonora dAquitania, che, ancora secondo la Chronica Albrici Monachi Trium Fontium, era la figlia primogenita del duca di Aquitania, duca di Guascogna e conte di Poitiers, Guglielmo X il Tolosano e della sua prima moglie, Aénor di Châtellerault † dopo il 1130, figlia del visconte Americo di Châtellerault e della Maubergeon, che al momento della sua nascita era lamante di suo nonno Guglielmo IX il Trovatore. Il cognato, Enrico II, che oltre che essere conte di Champagne, dal 1192, era Re di Gerusalemme, era morto 10 settembre 1197, cadendo accidentalmente da una finestra del suo palazzo di San Giovanni dAcri.

A seguito dellappello del papa Innocenzo III del 1198, nel novembre del 1199, il marito di Bianca, Tebaldo III, decise di aderire alla IV crociata, assieme ad altri nobili, tra cui il cugino Luigi, conte di Blois, di Chartres, di Châteaudun e di Clermont, Goffredo di Villehardouin, siniscalco della Champagne, col nipote Goffredo di Villehardouin. Pochi mesi dopo, nel febbraio del 1200, aderirono alla crociata anche i suoi cognati, Baldovino IX, Conte delle Fiandre e di Hainaut che fu il primo imperatore dellimpero latino di Costantinopoli, assieme a suo fratello Enrico e nel corso di quello stesso anno, Tebaldo, venne designato ad essere il capo della IV crociata; la scelta fu gradita anche da papa Innocenzo III.

Nel 1200, Tebaldo III venne designato ad essere il capo della IV crociata, ma, mentre stava preparando la spedizione in Terra Santa, il 24 maggio del 1201, morì improvvisamente nel suo palazzo di Troyes, come conferma anche il Recueil des historiens des croisades. Historiens occidentaux., anche la Chronica Albrici Monachi Trium Fontium, riporta la morte di Tebaldo, nel 1201, alletà di 25 anni, nel periodo della Pentecoste e che fu tumulato a Troyes, nella chiesa di Santo Stefano, accanto al padre, Enrico I; sia secondo gli Obituaires de Sens Tome I.1, Eglise cathédrale de Sens, Obituaire du xiii siècle, che gli Obituaires de Sens Tome II, Eglise cathédrale de Chartres, Obituaire du xii siècles. Tome 2, Tebaldo Theobaldus comes Campanie morì il 24 maggio IX Kal Junii del 1201. In seguito alla morte di suo marito, Bianca, divenne la reggente della contea di Champagne per conto del figlio, nato postumo di cinque giorni, il nuovo conte, Tebaldo IV, e la governò sino al compimento del ventunesimo anno di età del figlio, nel 1222.

La reggenza, però, fu molto pesante in quanto la successione fu contestata dalle figlie del fratello di suo padre, Enrico II di Champagne, Alice di Champagne e Filippa di Champagne che vantavano delle pretese sulla contea. La sorella più giovane, Filippa, nel 1214, aveva sposato Erardo di Brienne, conte di Ramerupt, e, lanno dopo, assieme al marito aveva lasciato la Palestina, per raggiungere la contea di Champagne, dove parecchi nobili appoggiavano la sua richiesta di ottenere il titolo. Con larrivo di Filippa ed Erardo iniziò una contestazione che durò per tutto il periodo della reggenza di Bianca e, nel 1216, sfociò in guerra aperta Guerra di successione dello Champagne; la guerra si concluse nel 1221, quando Erardo, ammessa la sconfitta militare, rinunciò ad ogni pretesa, mentre Filippa chiedeva un risarcimento che Bianca non era in grado di pagare. Nel 1222, Tebaldo IV, arrivato alla maggiore età e, subentrato alla madre, pare che pagasse unindennità alla cugina affinché rinunziasse ad ogni diritto di successione.

Il fratello di Bianca, Sancho VII, ultimo re della dinastia Jimena, dopo la battaglia di Las Navas de Tolosa, del 1212, in cui le truppe navarresi si erano comportate molto bene, pur essendo sposato ma senza figli, si ritirò in convento e lasciò la reggenza del regno a Bianca, che la tenne sino alla morte.

La morte di Bianca è citata nelle cronache di Alberic de Trois-Fontaines: Bianca comitissa Blancha Campaniensis morì il 13 marzo 1229 pridie Id Mar. La reggenza della Navarra fu assunta dalla sorella, Berengaria.

                                     

3. Figli

Bianca a Tebaldo diede due figli:

  • Maria di Champagne 1200-?, secondo Goffredo di Villehardouin, nel suo Chronicles of the Crusades non consultato, Tebaldo alla sua morte lasciò una bambina nata da poco
  • Tebaldo 1201-1253, conte di Champagne 1201-1253 re di Navarra, dal 1234 al 1253.

Anche gli utenti hanno cercato:

bianca di navarra (1177-1229), conti di barcelos. bianca di navarra (1177-1229),

...

Dizionario

Traduzione